zeldathemes
Fuocodanime
In un posto che non conosco
in un bosco nato da un lago
in un lago nato da un bosco
i
c
u
K
R
Quel giorno lì, quando ti ho conosciuto, non lo avevo mica capito che ti avrei portato dentro me per cosí tanto tempo sai?

Caderesenzafarrumore (via caderesenzafarrumore)

un anno.

(via nonvedoipiantidichimistaattorno)

quindici mesi, amore mio

tramontidifirenze:

Punti di vista. Per stasera basta tramonti. Promesso.

unspoiled-solitude-of-nature:

become the scenery

unspoiled-solitude-of-nature:

become the scenery

E i bicchieri erano vuoti
e la bottiglia in pezzi
E il letto spalancato
e la porta sprangata
E tutte le stelle di vetro
della bellezza e della gioia
risplendevano nella polvere
della camera spazzata male
Ed io ubriaco morto
ero un fuoco di gioia
e tu ubriaca viva
nuda nelle mie braccia

△▼△▼△▼△▼△▼△▼△▼

Et le verres étaient vides
et la bouteille brisée
Et le lit était grand ouvert
et la porte fermée
Et toutes les étoiles de verre
du bonheur et de la beauté
resplendissaient dand la poussière
de la chambre mal balayée
Et j’étais ivre mort
et j’étais feu de joie
et toi ivre vivante
toute nue dans mes bras

Jaques Prévert, “Fiesta” (via orizzontidiparole)
Mai più!” diceva imperiosa la sua volontà. “Domani ancora!” supplicava il cuore singhiozzante.
Hermann Hesse, “Narciso e Boccadoro” (via orizzontidiparole)
Resto lì a lungo, la mano appoggiata al bordo della finestra, a fissare il punto in cui è sparita. Magari potrebbe accorgersi di aver dimenticato di dirmi qualcosa, e tornare indietro. Ma non torna. In quel punto rimane solo una specie di cavità invisibile che ha la forma della sua assenza.
Haruki Murakami, “Kafka sulla spiaggia” (via orizzontidiparole)
Abbiamo voluto cambiare il mondo
e ci siam ritrovati con la vita disfatta
ma la notte è stata bella
chi dice che l’amore è a perdere
ha già perso l’amore.
Jacques Prévert, “Spectacles” (via orizzontidiparole)

orizzontidiparole:

Sono sommersa dai libri e, visto che ho in programma di comprarne degli altri, devo fare spazio e vendere quelli che non ho nemmeno letto perchè ho cambiato gusti e quelli a cui non tengo particolarmente

L I S T A :

Nicholas Sparks - Vicino a te non ho paura

Nicholas Sparks - L’ultima canzone

Nicholas Sparks - Le parole che non ti ho detto

Nicholas Sparks - Il posto che cercavo

Nicholas Sparks - Ho cercato il tuo nome

Paulo Coelho - Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto

Paulo Coelho - Lo zahir

Paulo Coelho - Il vincitore è solo

Brunonia Barry - La ragazza che rubava le stelle

Paolo Giordano - La solitudine dei numeri primi

Charles Dickens - Le avventure di Oliver Twist

Fabio Volo - Il giorno in più

Berhard Shlink - A voce alta

Andrea Camilleri - L’odore della notte

Barbara Taylor Bradford - Come un angelo

Penny Jordan - Quartetto

Francesco D’Adamo - Storia di Iqbal

Se siete interessati scrivetemi, vi darò più informazioni, prezzi e foto!

- se potete rebloggate, mi aiutereste davvero tanto! -

E l’amore guardò il tempo e rise, perché sapeva di non averne bisogno. Finse di morire per un giorno, e di rifiorire alla sera, senza leggi da rispettare. Si addormentò in un angolo di cuore per un tempo che non esisteva. Fuggì senza allontanarsi, ritornò senza essere partito, il tempo moriva e lui restava.
Luigi Pirandello, “Poesie sparse” (via orizzontidiparole)
Clara abitava un universo inventato da lei, protetta dalle avversità della vita, dove la verità prosaica delle cose materiali si confondeva con la verità tumultuosa dei sogni, nei quali non sempre funzionavano le leggi della fisica e della logica.
Isabel Allende, “La casa degli spiriti” (via orizzontidiparole)
tastier:

(18+)

tastier:

(18+)

Certe persone non si cercano, ma non si perdono, anche se non sono più in contatto materiale si continuano ad influenzare, come i pianeti, come fossero tenute unite da un legame invisibile, ma indissolubile.
Il quadro mai dipinto. (via quelmareciavevafregato)